Accolta
Accolta Cap'articulu Interviste Attualit Cultura Crunichette Sport Lingua


Articulu di u numaru 3, Aprile di u 2007



A nostra storia



Indu casu di i territorii culunizati, si s benssimu ch a so storia n h mai pigliata in contu insignata da a putenza culunizatora. E quessa per parechje ragioni.

A prima h ch per via di u so sntimu di superiorit, n stima mai u culunizatore ch ssa storia sia degna desse amparata da i figlioli di a ghjente sottumessa, essendu ch questi s diventati per via di a so culunisazione citatini novi di u so novu paese chelli hanu in ssu modu cume storia quella di u paese cunquistadore. E ch bisognu averianu i givani corsi di sap a storia di u so prutesu paese, postu chelli hanu quella dun paese assai pi interessante ? Era certa megliu per i Corsi di cunnosce i munumenti di Carnac, cunsiderati cume patrimoniu cumunu di a Francia, ch dimpachjassi di quelli di Filitosa. In quantu leroi di a so storia, era megliu di falli cunnosce ancu d lezzioni di murale da lomoni francesi ch dand circ i pasturacci ch avianu campatu indu lsula chi, si s benssimu, n valianu un cartucciu. Techji, scusate u trmine, ch no ramu di a poule au pot di Sully n aviamu nisun bisognu di capisce cumelli avianu fattu i nostri antichi per stantassi u so pane. A poule au pot ci bastava postu ch a Francia generosa ci avia invitatu scumprtela.

E fubbe cus ch no ingrandaimu senza mancu dubbitacci ch noi din avssimu avutu antenati. E po per ch f postu ch Vercingetorix pudia infiam ancu a nostra limaginazione ? I nostri antichi avianu bastatu assicur a leia biolgica, puntu basta... ancu postu ch linvasori ranu stati cus numerosi ch u fondu n ramu altru ch una ramasuglia esciuta da n si s induve. Ppulu corsu n ci ne era mai statu mai ci ne ser, omancu dn cunsiderallu cume una cumpunente di u Ppulu Francese ch ellu esiste bellu b postu chellu h definitu da a Custituzione !

Privi di a memoria, ch custituisce a leia di a persunalit, ghjungniamu let mai sentendu chellu ci era qualcosa ch fecia ch no ramu Corsi liati tr di noi da una forte sulidarit ch era moltu pi forte ch no parlvamu listessa lingua. Ma e lingue mrenu macaru quandomu face tuttu per tumballe.

Francescu Maria PERFETTINI