Accolta
Accolta Cap'articulu Interviste Attualità Cultura Crunichette Sport Lingua


Articulu di u numaru 3, Aprile di u 2007



Omagiu di a redazzione di a Nazione à Dumenicu Alfonsi



Assai cumossi da a morte di Dumenicu Alfonsi, partutu quandu vene di nasce u nostru giurnale in lingua corsa, prisentemu à i soi e notre duleanze afflitte. Fundadore è participante di u riacquistu. Assemblea di Corsica induv’ellu fù elettu in l’ottanta dui.

Università, cum’è primu presidente di l’Union Nationale des Étudiants Corses.

Salutemu u militante umanista di sempre, da l’UNEC, u FRC, u PPC, u PCP, Unione di a Patria, è u prigiuneru di Lyon.

Salutemu u giurnalistu, u creatore di a stamperia, di i primi giurnali militanti è litterarii (Rigiru è Kyrn), di tant’affissi è stampini, à maio’ parte à contu soiu.

Salutemu quellu chì ùn s’hè mai scurdatu di u spampanime di a giuventù. Era di tutte e manifestationi, sopratuttu quelle di i so fratelli prigiuneri.

L’ultima l’hà fatta in Bastia u 13 ghjennaghju scorsu pè Resistenza.

Dicia dinù : ùn si ponenu l’arme chè quand’elli sò firmati i trattati.

Riposa in pace o Dumè !

Maria Teresia Poli